Get Adobe Flash player

Il Tempio di Apollo

Tempio di ApolloCostruito dai colonizzatori greci nel VI° secolo a.c., è probabilmente il più antico tempio dorico della Sicilia. Della struttura (m. 58.10x24.50) originaria, che comprendeva 6 colonne sui lati brevi e 17 sui lati lunghi, sono rimaste in piedi 2 colonne del lato sud, con parte dell'epistilio, e altre colonne sullo stesso lato e sul fronte Est. Il basamento ad Occidente è stato restaurato.

Le colonne erano alte m.6.62 (il solo fusto) con un totale in altezza di m.7.98 con il capitello. La parte superiore del tempio era rivestita di terracotta e alcuni frammenti dell'acroterio centrale in pietra si conservano al Museo di Siracusa. Su uno dei gradini del lato Est è incisa un'iscrizione di dedica ad Apollo e vi si può leggere anche il nome dell'architetto, caso molto raro per un tempio greco. Al Museo di Siracusa è possibile vedere un modellino completo del tempio ed un video che ci mostra anche le parti interne della costruzione. Il tempio subì molte trasformazioni durante i secoli. Fu prima chiesa bizantina, poi moschea araba (è possibile notare iscrizioni arabe sul muro della cella), quindi chiesa Normanna del Salvatore, su un livello più alto, ed infine fu caserma spagnola, all'interno della quale fu scoperto nel 1860. Venne interamente riportato alla luce tra il 1938 ed il 1942.

Richiesta informazioni

I tuoi dati verranno utilizzati soltanto per le invio di informazioni richieste, nel rispetto della privacy